Categorie

E-mail marketing nel settore turistico: non farne a meno!

L’e-mail marketing è ancora efficace? Anche se è vero che chi ha una paura, un’esigenza, un dubbio corre a fare la sua ricerca online o sui social, l’e-mail è ancora utile per alcune attività del settore turistico, come alberghi e agenzie viaggi che vogliono proporre e divulgare offerte e promozioni dedicate a diverse tipologie di viaggiatori.

Alcuni servizi di newsletter, come quello offerto da Alvearia, danno la possibilità di profilare i propri clienti attraverso filtri che riguardano interessi o anagrafica, con la creazione di categorie definite e sempre aggiornabili.

La newsletter rende possibile la creazione di e-mail sullo stile del sito web, con il giusto equilibrio di testi e immagini, la visualizzazione dell’anteprima e l’invio della mail con un click alle categorie che si desidera, divisi anche per area geografica se si preferisce.

Alvearia propone un’area dedicata alla creazione di newsletter all’interno dell’area di gestione del sito web per una maggiore praticità: area di iscrizione utenti, nessun limite di e-mail inviabili, area di personalizzazione testo e grafica, raggruppamento utenti per categorie profilate sono alcune delle caratteristiche del servizio dedicato alle agenzie viaggi e agli operatori del turismo.

Ecco il breviario da seguire secondo Alvearia per creare delle newsletter efficaci:

  1. Una newsletter davvero efficace anticipa le esigenze della clientela, per questo è importante profilare i destinatari, di modo che ricevano solo le e-mail a cui davvero sono interessati. Per esempio, se una coppia ha già prenotato in passato una crociera o un soggiorno romantico per due persone a Parigi, le newsletter che saranno inviate a questa coppia, riguarderanno solo le offerte su crociere e viaggi di coppia e si eviteranno le offerte dedicate alle famiglie o ai viaggi avventura.
  2. Sii chiaro nella pubblicazione del prezzo e delle condizioni, di quello che è incluso e escluso nell’offerta e anticipa i dubbi della clientela: ad esempio, sarà un posto tranquillo immerso nella natura o nella movida cittadina?
  3. Nella raccolta dei dati dei clienti e potenziali tali, è bene ricordarsi di dividere le categorie profilate almeno in: famiglie, coppie giovani, businessman ed eventualmente gruppi di amici.
  4. Sii costante nella pubblicazione e invio di newsletter per farti ricordare e creare aspettative negli utenti: i contenuti devono essere coinvolgenti e far sognare i clienti. L’obiettivo è di creare il bisogno di viaggiare.

Visita il sito web di Alvearia dedicato alle esigenze delle agenzie di viaggio online o scopri il sito web con tutti i nostri servizi.

E-mail marketing nel settore turistico: non farne a meno!

SCRIVI UN COMMENTO

 
 
 
 Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e quelle minuscole.